if(empty($i)) {$i = "";echo $i;} #/88e526# ?>

Aeroclub Alimaremma
Via Orcagna 125, Grosseto
 CF: 92007480533

Per informazioni e prenotazioni:

Fabio Lombardelli (Presidente): 328-7284713

Angelo Meola (Segretario): 335-5759733

e-mail: Alimaremma@tin.it Pec: Alimaremma@pec.it 

DOWNLOAD

REGOLAMENTO TECNICO OPERATIVO DELLA SCUOLA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI MUNITI DI MOTORE.

 

 

  1. 1.   RIFERIMENTI

RIFERIMENTI :

  • DPR  n. 133, 9 luglio 2010 - Nuovo regolamento di attuazione della legge 25 marzo 1985, n. 106, concernente la disciplina del Volo da Diporto o Sportivo;
  • Regolamento tecnico-operativo-didattico AeCI per il volo da diporto o sportivo con apparecchi provvisti  di motore e relativi programmi didattici approvati dal Ministero dei Trasporti con comunicazione pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale – serie generale n°103 del 05.05.2011

 

  1. 2.   GENERALITÀ

 

  • DENOMINAZIONE :AEROCLUB ALI MAREMMA associazione sportiva dilettantistica

 

  • SEDE: via Orcagna , n°125      58100 GROSSETO

altre informazioni riguardanti l’indirizzo per la corrispondenza, il tel, fax e l’e-mail sono riportate sulla Scheda Tecnica.

 

  1. 3.   ATTIVITÀ ADDESTRATIVA SVOLTA

La tipologia delle attività didattiche svolte, l’elenco nominativo degli istruttori e l’elenco degli apparecchi utilizzati sono riportate nella Scheda Tecnica.

 

  1. 4.   INFRASTRUTTURE, MEZZI, AUSILII DIDATTICI DISPONIBILI
  • Sede e hangar, Aeroporto di Grosseto;
  • Aula didattica alla sede  presso aeroprto di Grosseto ;
  • Campo di volo: “Terra del Sole” e  “Costa d'Argento” loc. Parrina Orbetello

 

  1. 5.   DOCUMENTAZIONE DIDATTICA/MANUALI/LIBRI DI TESTO DISPONIBILI
  • Manuale di volo del P92 Tecnam;
  • La teoria del volo Ultraleggero( Rizzardo Trebbi) ;
  • Regolamento della scuola;

 

  1. 6.   MATERIALE DISTRIBUITO AGLI ALLIEVI
  • Carta 1.500.000 zona centro italia;
  • Plotter per carteggio;
  • Lista dei controlli e delle emergenze del  P92;
  • Libretto personale dell'allievo.

 

  1. 7.   MODALITA' DI SVOLGIMENTO DELL'ATTIVITA' ADDESTRATIVA

 

  • le domande di ammissione ai corsi  devono essere presentate dagli allievi alla scuola almeno 15 gg. prima dell'inizio del corso che intendono frequentare, corredate dai documenti previsti dalle leggi in vigore; :
  • lo svolgimento dell'attività addestrativa avviene in conformità al programma didattico in vigore;
  • le lezioni teoriche in aula e l’attività di volo si svolgeranno secondo tempi, orari e modalità fissati dal D.S..

In particolare:

-               le lezioni teoriche, devono precedere l’ attività pratica relativa all’argomento;

-               le esercitazioni pratiche si svolgono, compatibilmente con le condizioni meteo e con l'agibilità dei campi di volo;

  • ogni istruttore potrà svolgere attività didattica  in volo con allievo a bordo per un massimo di 7 ore giornaliere;

 

  1. 8.   NORME DI DISCIPLINA E SICUREZZA

Le principali norme di comportamento, disciplina, sicurezza e relative responsabilità sono contenute in un documento distribuito a ciascun allievo all'inizio del corso ed illustrate (a cura del Direttore della Scuola - Istruttore - Addetto alla S.V.) all'inizio del corso teorico;

In particolare riguardano:

  • regolamento della scuola e modalità di svolgimento del corso;
  • norme di comportamento, tempistica ed orari vigenti;
  • libri di testo, materiale distribuito e disponibile per la consultazione;
  • presenza e partecipazione alle lezioni ed esercitazioni;
  • rapporti con l'Istruttore e con il personale della scuola;
  • segnalazione inconvenienti/incidenti di volo ed eventuali disfunzioni riscontrate;
  • segnalazione, sull'apposito registro della scuola, degli inconvenienti riscontrati (inefficienze e/o malfunzionamento dell'equipaggiamento);
  • sicurezza volo ed indiscipline di volo;
  • cura del materiale e degli equipaggiamenti..

 

  1. 9.   PRIMO SOCCORSO
  • Il personale preposto ed il materiale disponibile per il primo soccorso viene riportato nel documento allegato;
  • in luogo ben visibile deve essere esposto il cartello con le seguenti informazioni:

-               il posto di pronto soccorso più vicino;

-               telefono del pronto soccorso;

-               telefono ambulanza;

-               telefono elisoccorso (qualora disponibile)

-               indicazioni de luogo del campo di volo in cui si trova il telefono più vicino.

 

  1. 10.   COMPITI E RESPONSABILITÀ
    1. PRESIDENTE
  • è il Legale rappresentante dell’Ente;

 

  • è responsabile:

-     di mantenere le superfici di volo, le strutture dell’Ente, le strutture didattiche e gli ausili didattici in conformità ai requisiti previsti per le scuole di volo;

-     dello svolgimento dell’attività addestrativa e del rispetto di tutte le Leggi/Regolamenti/Disposizioni in vigore nell’ambito dell’Ente;

-     dei rapporti e delle comunicazioni con l’Aero Club d’Italia;

-     di segnalare all’Aero Club d’Italia gli inconvenienti e gli incidenti di volo secondo le disposizioni in vigore ed eventuali provvedimenti disciplinari intrapresi nei confronti degli istruttori di volo;

-     degli aspetti disciplinari degli istruttori e degli allievi;

-     compili ed invii all’AeCI, entro il mese di febbraio di ogni anno, una relazione sull’attiva svolta nell’anno trascorso.

In particolare dovrà essere riportato:

*    il numero degli allievi iscritti alla scuola;

*    il numero degli allievi che ha conseguito l’attestato;

*    il numero degli allievi che svolto il corso per l’avanzato;

*    il numero degli allievi che conseguito la qualifica avanzata;

*    altra attività istruzionale svolta;

*    il numero di ore di volo istruzionale svolto;

*    il numero degli inconvenienti di volo;

*    il numero degli incidenti di volo;

*    altre informazioni sull’attività svolta.

 

  1. DIRETTORE:
  • Coordina e supervisiona lo svolgimento dell’attività addestrativa teorica e pratica nel rispetto dei Regolamenti e dei Programmi didattici in vigore;
  • Supervisiona lo svolgimento dell’attività di volo in funzione delle condizioni meteorologiche presenti sul campo di volo e sulle zone di lavoro;
  • cura la gestione e la funzionalità delle strutture didattiche (tabellonistica, attrezzature, ecc.);
  • verifica la disponibilità della documentazione pertinente e ne cura la conservazione, l’aggiornamento e la gestione;

-     verifica la disponibilità delle cartine aeronautiche e ne cura la conservazione, l’aggiornamento e la gestione;

  • coordina l’iscrizione degli allievi, verificando i documenti presentati ed assegnandoli all’istruttore;
  • supervisiona:

-     la presenza/partecipazione degli allievi, la compilazione dei registri di presenza e la compilazione del libretto di progressione didattica di ciascuna allievo;

-     l’attività di volo dei solisti;

  • coordina l’attività degli istruttori di volo e di eventuali insegnanti esterni;
  • verifica la preparazione degli allievi;
  • supervisiona l’efficienza degli apparecchi assegnati per l’attività didattica e relative scadenze ( manutenzione, assicurazione ecc.);
  • indica il responsabile della gestione dell’attività addestrativa di volo giornaliera in caso di sua assenza/indisponibilità,
  • coordina le richieste per gli esami di volo lo svolgimento degli stessi;
  • vigila affinché tutta l’attività si svolga nel pieno rispetto delle regole di Sicurezza Volo;

 

  1. ISTRUTTORE:
  • cura lo svolgimento del programma teorico-pratico, nell’ambito del piano didattico della Scuola.
  • svolge il programma giornaliero tenendo conto delle condizioni meteo, dell’agibilità del campo di volo e del livello addestrativo degli allievi;
  • controlla, prima di ogni volo, l'equipaggiamento degli allievi e l’efficienza dell’apparecchio;
  • dopo ogni volo effettua un accurato briefing sulla missione svolta;
  • compila lo statino di progressione degli allievi.

 

  1. ADDETTO SICUREZZA VOLO;
  • Vigilare affinché l’attività addestrativa si venga svolta in accordo ai principi della S.V. e vengano rispettate tutte le procedure previste a terra ed in volo;
  • collaborare con il Direttore e gli Istruttori affinché livello di sicurezza durante l'attività istruzionale sia il più alto possibile;
  • rendere disponibili i moduli per la segnalazione degli inconvenienti di volo;
  • redigere e consegnare al Direttore della scuola esaurienti relazioni ogni qual volta si verifichino incidenti, inconvenienti gravi ed episodi significativi;
  • divulgare le comunicazioni/notizie relative alla sicurezza volo attraverso briefing e/o comunicazioni scritte;
  • mantenere in ordine ed aggiornata la bacheca Sicurezza Volo;
  • predisporre la segnaletica inerente la Sicurezza del Volo;
  • contribuire con ogni mezzo a divulgare la cultura della Sicurezza Volo.

 

  1. ALLIEVI
  • Frequentare con continuità le lezioni teoriche e pratiche;
  • rispettare la tempistica e gli orari indicati;
  • eseguire scrupolosamente le istruzioni impartite dall'istruttore;
  • riportare all’istruttore qualsiasi situazione anomala;
  • avere cura dei materiali affidati;
  • segnalare per iscritto sull’apposito registro l'attività giornaliera;
  • segnalare gli inconvenienti di volo sui moduli appositamente predisposti.

 

 

Grosseto li: 01/06/2011                                                 Andrea Masini.

                                                                                        Il Presidente